Seleziona una pagina

Vediamo cos’è l’EPIGENETICA.

L’epigenetica è definita come lo studio dei meccanismi responsabili di cambiamenti nell’espressione dei geni senza alcuna modificazione nella sequenza del DNA.

LA NUTRIGENOMICA

La nutrigenomica studia le influenze della nutrizione a carico dell’intero genoma. In poche parole i nutrienti sono segnali sentiti da sensori cellulari capaci di influenzare l’espressione dei geni. I cambiamenti indotti dai nutrienti nell’espressione genica possono avere molti risultati a valle, comprese le alterazioni del metabolismo e suscettibilità alle malattie. Infatti è stato visto che la nutrizione può influenzare il processo di invecchiamento e lo sviluppo del cancro attraverso meccanismi epigenetici.

La NUTRIGENETICA

La nutrigenetica esamina gli effetti della varizione genica sulle interazioni tra alimentazione e malattia o tra alimentazione ed esigenze nutrizionali personali. Infatti la genetica ha un ruolo decisivo nel determinare il rischio individuale di sviluppare malattie legate ai vari polimorfismi.

Cos’è un polimorfismo?

I polimorfismi genetici sono variazioni della sequenza del DNA che hanno una prevalenza maggiore dell’ 1% nella popolazione, essi possono influenzare l’espressione genica e alterare le vie metaboliche.

Per comprendere meglio

Con la nutrigenomica andiamo ad analizzare gli effetti della dieta sul genoma, nel caso della nutrigenetica invece si parte dalla variabilità individuale per valutare come questa vada a reagire con una specifica dieta. La nutrigenetica e nutrigenomica sono quindi sistemi complementari e multidisciplinari che si concentrano sullo studio delle interazioni tra nutrizione, fattori genetici e salute. L’obiettivo di entrambe rimane quello comunque di raggiungere un’ottimizzazione della salute attraverso la personalizzazione della dieta.

Il nostro test del DNA

Presso il nostro studio Nutrigenimed è possibile effettuare un test genetico tramite tampone buccale autosomministrato dal paziente stesso. Il tampone verrà poi inviato presso un laboratorio specializzato. Tramite il referto che ci invierà il laboratorio svilupperemo un piano alimentare specifico. Attenzione che il test NON è un test diagnostico ma un test predittivo, ovvero ci indica la suscettibilità dell’individuo a sviluppare alcune intolleranze alimentari.